Malasanità

Diagnosi Errata

Gli esami compiuti sulla paziente con il sospetto carcinoma avevano avuto esito negativo. I Magistrati contabili lo hanno condannato a risarcire “a causa della condotta gravemente colposa del chirurgo” il danno erariale è nei confronti della ASL due di Savona, che in fase di processo ha pagato la provvisionale ai famigliari della donna. Anticipando quasi un milione di euro.